Il terzo numero di EMMA contiene approfondimenti sul carattere colonialista e militarista della nuova corsa allo spazio, sui pride alternativi, sulle cause economiche e sociali della crisi ambientale, sulla lotta delle donne afghane contro fondamentalismo e patriarcato, sul revenge porn e sugli spazi digitali alternativi e autogestiti.
Si parlerà anche della vita e delle opere di Pietro Spica, di Ursula K. Le Guin, della repressione di partigiane e partigiani nel 1946-47, della storia e delle attività delle Cucine del popolo di Reggio Emilia e di molto altro.

 


EMMA 03
Culture e pensieri libertari
Marzo 2022

Carlotta Pedrazzini, Editoriale
Irene Doda, Quando il dito degli oppressori indica la luna
Selva Varengo, Perché nulla cambi
Raúl Zecca Castel, Tutto l'oro del mondo
Renzo Sabatini, Contro fondamentalismo e patriarcato
Nadia Agustoni, Donne tra antagonismo e arte
Cristian Ruggieri, Non è un pezzo da museo
Valeria De Paoli, Monocultura. Quando piantare alberi non è la soluzione
Laura Carrer, Reti virtuali e reti reali
Jacopo Franchi e Silvia Semenzin, con illustrazioni di Giancarlo Pasquali, I frutti digitali della cultura dello stupro
Giulia Abbate, con illistrazioni di Pietro Garlaschè e Giancarlo Pasquali, Fantascienza rivoluzionaria
Sara Marchesi, con illustrazioni di Pat Carra, Quello che i libro non dicono
Redacta, La rete di lavoratrici e lavoratori dell'editoria
Alice Assandri, Immaginare l'utopia
Pierpaolo Casarin e Silvia Bevilacqua, In direzione ostinata e contraria
Andrea Staid, con illustrazioni di Pietro Spica, Fa' la casa giusta
Paolo Pasi, con illustrazioni di nerosunero, Green door
Marco Rossi, Di nuovo banditi
Claudia Cipriani, Cosa resta dei cinema (senza i cinema)
Tobia D'Onofrio, Riprendiamoci gli spazi
Cuoca Rossonera, La rivoluzione sarà un pranzo di gala
David Bernardini, Mutuo appoggio
Diana Galletta, Cinquantuno percorsi di libertà

Versione cartacea
15€ 
Acquista
Versione digitale (PDF)
12€
Acquista

Nel numero due di “Emma” i contributi spaziano dall’approfondimento su attualità e pensiero alla fiction, dalla graphic novel al reportage, andando a riempire spazi tematici dedicati a politica, cultura, lotte sociali, tecnologia, ambiente, contro-storia.
Si parla del ritorno dell’energia nucleare, del volto coloniale del sistema di asilo, di desaparecidos in Messico, delle Residential Schools in Canada, di carcere, antimilitarismo, autodeterminazione alimentare, ma anche del centenario degli Arditi del Popolo, di Louise Michel, di bell hooks, delle lotte dei popoli aborigeni in Australia e di molto altro.
Tra le autrici e autori presenti: Andrea Staid, Eleonora Meo, Eletta Pedrazzini, Jacopo Franchi, Laura Carrer, Orsetta Bellani, Valeria De Paoli.

 

EMMA 01

EMMA 02
Culture e pensieri libertari
Settembre 2021

Carlotta Pedrazzini, Editoriale, Ossigeno per tempi asfittici
Selva Varengo, Il nucleare, di nuovo
Pippo Gurrieri, Quelle lotte contro i missili nucleari
Giulio D’Errico, Il volto coloniale del sistema di asilo
Riccardo Marchesi, Senza orizzonte
Laura Carrer, Dispositivi di potere
Jacopo Franchi, con illustrazioni di Giancarlo Pasquali, Esseri umani dietro agli algoritmi
Paolo Pasi, con illustrazioni di nerosunero, A mezzanotte va la Ronda del silenzio
Orsetta Bellani, Sparizioni senza fine
Renzo Sabatini, Accampati sulla terra dei bianchi
Intervista a Federico Tulli di Carlotta Pedrazzini, Nel nome di dio e dello stato
Eleonora Meo, A scuola di cultura dominante
Eletta Pedrazzini, Un’insegnante sovversiva
Pierpaolo Casarin, Domandare è importante
Andrea Staid, con illustrazioni di Pietro Spica, Incroci di libertà
Valeria De Paoli, Invasione di specie. Biodiversità in pericolo
Intervista a Michele Caravita di Manuel Garuti, Mangiare è un atto politico
Marco Rossi, Ardita letteratura popolare
Giorgio Sacchetti, Antimilitarismo
Tobia D'Onofrio, Rassegna stanca di carta stralciata
Collettivo Scighera, Una zona di frontiera
Cristian Ruggieri, Contro il carcere

Versione cartacea
15€ 
Acquista
Versione digitale (PDF)
12€
Acquista

Sul primo numero di "Emma" i contributi spaziano dal reportage all’approfondimento fino al racconto e toccano temi come il rapporto tra monumentalistica pubblica e potere, la tragedia delle politiche migratorie europee, le difficoltà di accesso all’aborto in Italia, il rapporto tra libertà e responsabilità a partire dagli scritti di Carlo Levi, la necessità di una nuova cultura di montagna. Si parla anche del carattere internazionale e internazionalista della Resistenza, di donne anarchiche e rivoluzionarie come Virgilia D’Andrea, del collettivo di art-attiviste Guerrilla Girls, dell’esperienza della comune libertaria Gatta Nera. E poi ancora di libri, filosofia, sfide e lotte sociali contemporanee.

 

EMMA 01

EMMA 01
Culture e pensieri libertari
Marzo 2021

Carlotta Pedrazzini, Editoriale, Resistere al deserto
Erica Picco e Sara Troglio, Abbattere i simboli del potere
Giulio D’Errico, Oltre Frontex
Matthias Canapini, Frontiere
Eleonora Mizzoni, Se il 70% vi sembra poco
IVG, ho abortito e sto benissimo, Guida pratica per l’accesso all’aborto
Renzo Sabatini, Tra le rovine dell’impero
Alberto “Abo” Di Monte, Un’altra montagna
Sara Marchesi, L’arte che critica l’arte
Giorgio Fontana, Chi ha paura della libertà
Paolo Pasi, Tutto sotto controllo
Martina Guerrini, Senza metafore e senza corpi
Marco Rossi, Resistenza senza confini
Giulia Caminito, Una torcia nella notte del Novecento
Selva Varengo, Ecologia sociale
Manuel Garuti, Prove pratiche di autogestione
Tobia D’Onofrio, Micologia rivoluzionaria

Versione cartacea
15€ 
Acquista
Versione digitale (PDF)
12€
Acquista