Ogni sei mesi EMMA seleziona analisi, interpretazioni, materiali e storie per riflettere, raccontare e comprendere la complessità delle società.

Prendendo in prestito il nome da Emma Goldman, anarchica dallo sguardo lucido e tagliente che ha saputo decifrare il suo tempo e prevederne le derive, EMMA si propone di dare spazio a sensibilità e sguardi libertari, a lotte contro il dominio e gli autoritarismi, ponendosi l’obiettivo di provare, nel suo piccolo, a portare un contributo al cambiamento sociale.


La direzione editoriale di EMMA è di Carlotta Pedrazzini (1989), giornalista e coordinatrice di redazione.
In redazione Sara Marchesi, Carlotta Pedrazzini.
Progetto grafico a cura di Giancarlo Pasquali.

Emma Goldman

La nostra libertà sarà tanta quanta avremo intelligenza di desiderarne e coraggio di conquistarne.
Emma Goldman